Anoressia svelata dalla pelle - A fior di pelle stivali di cristallo

Anoressia svelata dalla pelle

  • 1 VAI AI COMMENTI

I disturbi del comportamento alimentare, tra i quali l’anoressia,

sono  oggi diffusissimi tra le adolescenti  femmine, e stanno aumentando anche tra i maschi.

Tra i numerosi drammi e le molte sofferenze che tali disturbi determinano, uno dei più subdoli consiste  nella vera e propria “abilità” dei malati di nascondere anche agli occhi più attenti (genitori, amici, insegnanti) qualsiasi evidenza della malattia stessa, anzi nel negarne in modo risoluto la sua esistenza,  (chiedono aiuto, di solito, solo nelle fasi di malessere estremo, e non sempre  vogliono essere aiutati), e nello sfuggire – anche davanti a se stessi – ad ogni possibilità di uscita dal tunnel.

 

Ma la pelle li può tradire.

In uno studio condotto dalle dottoresse Renata Strumia ed Elisa Varotti della Clinica Dermatologica dell’Università di Ferrara si dimostra che la pelle può presentare una serie di manifestazioni riconducibili, in caso di anoressia, essenzialmente alla malnutrizione e al digiuno ed al vomito autoindotto. Ed eccovi, in sintesi, i risultati di tale indagine.

Nel 69% dei casi è presente secchezza  della pelle e aspetto tipo “cute sporca”, a causa della diminuzione dei lipidi di superficie (l’attività delle ghiandole sebacee si riduce del 20-70% dopo un paio di settimane di dieta drastica). Per compensare la mancanza di cibo, la tiroide funziona meno, e l’ipotiroidismo compensatorio accentua la secchezza.

Altri segnali legati alla malnutrizione , alla carenza di proteine e altri nutrienti essenziali, oltre che alle anomalie neuroendocrine che si instaurano (alterazioni dell’equilibrio ormonale) sono prurito generalizzato, intolleranza al freddo , ipertricosi (aumento della peluria)  diffusa soprattutto a gambe, braccia, al viso e alla schiena. I capelli, invece, cadono, si assottigliano, si alterano, e le unghie diventano fragili, sottili, soffici, fissurate.

Il vomito autoindotto viene  tradito da callosità e abrasioni al dorso delle mani (soprattutto della destra),  a causa dell’abitudine di inserire le dita profondamente in gola per vomitare , e da cheilite (angoli della bocca fissurati) e secchezza delle mucose labiali..

Che fare se ci si ritrova di fronte a questi segnali, associati ad un evidente calo di peso della ragazza?

Inutile fare drammi, se si è genitori: ci si troverebbe di fronte ad un muro di gomma.

Con la massima delicatezza, dolcezza, sensibilità ma anche fermezza possibile, occorre capire il dramma che sta vivendo l’adolescente in un difficilissimo momento di passaggio e crescita, mai assumere un atteggiamento punitivo o persecutorio, che non farebbe che peggiorare la già difficile situazione, e cercare a convincere ilmalato o la malata a chiedere aiuto ai centri che vero aiuto lo possono dare.

(1) Commento

Lascia un commento Annulla risposta

* Il tuo indirizzo email non sarà visualizzato
  • laura scrive:

    Tutto vero.. .purtroppo è proprio così

    Rispondi
Mostra Tutto

Leggi anche

Gambe lisce e senza “segni”

Come fermare le smagliature, forse eliminarle?Verena A., Trapani Le smagliature sono “cicatrici” lineari profonde, dovute al crollo delle strutture dermo-epidermiche. Le cause sono metaboliche, ormonali, strutturali, meccaniche….

Leggi adesso

stivali di cristallo

louboutins skor
christian louboutin sko salg
chaussures louboutins
恋人たち
louboutines baratos

Pensieri ed emozioni

... in punta di penna

Wednesday, September 20, 2017

Vivo così



morire_ridendo 

Ancorata
tra passato e futuro,

mi districo a vivere

il presente.


Conquista di lacrime versate

è il Diritto di morire ridendo.

Un mondo di ladri

corvo-con-tempo


 


Ladri di auto


Ladri d'ombrelli


Ladri di bici



ladri d'appartamenti

Governi ladri



ladri operai

Chi ruba ai lavoratori


chi ai pensionati.


Ladri di sogni


Speranze rubate


Il ladro peggiore?



Colui che ruba 
il Tempo altrui.

Amor di Patria

 

migration3


 

1915 – 1918



Erano giovani, imbelli,


molti imberbi


molti studenti


gli abbiamo dato un fucile in mano


per l’ onore della Patria


mandati a morire
Lontano



1939 – 1945



Erano giovani, imbelli,


molti imberbi


molti studenti



gli abbiamo dato un fucile in mano

per l’onore della Patria


mandati a morire
Lontano



Terzo Millennio



Or che la Patria muore


nessun giovane sa cosa sia



l’Onore

né l’Amor di Patria




e se ne va
Lontano.

Thursday, November 03, 2011

La Musa appassita

Dedico un'ora alle piante


Dò acqua ai gerani,


estirpo le ortiche,


rinvaso la yucca.


 

Concimo il terreno


Eppure le cure


sono a volte eccessive


m'accorgo di averne fatta


qualcuna marcire...


 

Un drastico taglio,


rinserro il germoglio rimasto.


Tornerai rigogliosa più di prima,


mia bellissima Musa.


Schermata 2017-09-17 alle 13.28.44

Tuesday, November 01, 2011

Lascito testamentario

Nell'alternarsi di solstizi
e di equinozi ho vissuto.
Ora, accompagnandomi alla fossa,
non offrimi corone


ma opere di bene.


 

fiori-olandesi-arcobaleno

Enigmatica dama

 

70589378_68a6939551


Martellante il pendolo,


sospeso a un filo di bava,


scandisce il nostro tempo


 

Torna il pensiero  a quella


che con  netto fendente


or recide ogni cosa.


 

Non  adusa a bussare


non chiede  permesso.


Avanza silenziosa


Entra e lascia sgomento.

Saturday, October 29, 2011

Cimiteri il 2 Novembre

Sotto la bianca stele


solo un vocio sottile:


Di pianto di-vento infantile.


 

Baluginio d'un lume


tra quelle antiche ciglia


col profumo di fiori nuovi...


 

crisantemi1

Monday, August 01, 2011

Scacco matto

Oggi

come ieri

e ancor ieri l'altro

m'assale viva la brama

d'indagare,

frugare,

scavare,

comprendere

i tuoi ingranaggi cerebrali.


Rompere alfin  quel muro

ove s'arresta il suono.


Lo sguardo,

sul tuo bel viso,

fermo se ne sta.

Attende un battito

di ciglia...

Un pulsar

di vena...

Che, dalle carnose labbra,

un fremito esca.


Tu, dritto e fiero,

nel tuo silenzio arroccato

infliggi al mio cuore

l'ennesimo

scacco matto.


canstock16742949

Thursday, July 14, 2011

L' Amico

Come la rondine che va


in cerca di cieli limpidi,


di mari caldi, di prati verdi,


poi,  al cambio di stagione, torna,


così è l'amicizia vera:


Oltre ogni legame


Senza alcuna barriera.


S'allontana l'amico,


ma non è un addio,


bensì un arrivederci


alla prossima fermata


Si sale


si scende


ci si perde


ci si ritrova


Tu,


sei solo un  clown:


chiuso il tendone


ri-pulisci il menzognero viso...


clown2013_3b


 

Friday, May 06, 2011

Ciao


Ciao Gigi...
alias:  temporalestivo...
ovvero:  Luigi Marra
poeta e disegnatore
arguto e sensibile...

C'era un tempo




 

Schermata 2017-09-18 alle 17.26.26


C'era un tempo in cui


imbrattavo i muri del cielo


dipingendo cuori.



C'era un tempo in cui,


cavalcando nuvole,


urlavo al vento


parole d'amore.



C'era un tempo in cui


alimentavo il fuoco


col sangue della passione.



C'era un tempo...



Adesso ti dico:


Vai e, per favore,


chiudi piano la porta.




Friday, April 08, 2011

Non esiste vuoto nello spazio



outer-space-stars-planets-science-fiction-stars-and-planets-365944144


 

Due rette parallele


percorrono lo spazio


estraniandosi nel vivere


una fasulla indifferenza


Non c'è vuoto nello spazio


In questo spazio che ci separa


In questo spazio che ci allontana


In questo spazio che si annulla


nelle stanze del pensiero.


Questo spazio,


che mi appartiene,


è colmo di te.




Dolore


sogni_dolore_dreams


 

In un tempo supplementare


sfoglio pagine di gioventù non mia


Illusioni di vita...


Parabola sospesa in stallo


mi nutro d'amor rubato al giorno


Respirando  in apnea...


Intingo le dita


in pozzi sterili per placare Sete


assaporo l'acque salmastre...


A piedi scalzi ri-percorro strade


che mi conducono in nessun luogo


Altrove conduco i miei sogni.


Dissemino parole al vento


masticando fiele


e partorisco Dolore.

Older Posts Home